EPI & LR – E’ disponibile la Nota n. 1-06 “Distribuzione dei farmaci, tutela della salute e diritti soggettivi”. Sono commentate assieme la Segnalazione AS326 dell’AGCM e la Sentenza n. 275/2003 della Corte Cosituzionale. L’analisi di tre aspetti particolari della normativa offre l’occasione per ribadire la necessità di riforme pro-concorrenziali lungo la filiera del farmaco. Inoltre, si invita a riflettere sulla possibilità di una riforma istituzionale che formalizzi i casi di consultazione dell’AGCM alla Corte Costituzionale, ovvero allarghi all’AGCM (e alle Autorità indipendenti di settore) la possibilità di investire la Corte. In un sistema socio-economico di crescente complessità, in cui tutela della concorrenza e del mercato, riconoscimento dei diritti e affermazione dei principi costituzionali diventano sempre più interrelati e interdipendenti, una evoluzione istituzionale di questo genere rafforzerebbe il quadro delle garanzie costituzionali di cui l’AGCM e le altre Autorità sono parte, nel pieno rispetto della separazione e della autonomia dei poteri. Nota Segnalazione dell’AGCM Pronuncia della Corte Costituzionale