Le riduzioni del cuneo non sono tutte uguali

E’ disponibile la Nota CERM n. 13-06, che esamina le modalità con cui la Finanziaria-2007 riduce il cuneo fiscale-contributivo lato impresa (i.e. la differenza tra il costo del lavoratore per l’impresa e la retribuzione lorda dello stesso lavoratore).  Questo intervento ha numerosi punti in comune con lo smobilizzo del TFR e le contestuali compensazioni alle imprese. Oltre che riguardare gli stessi soggetti (lavoratore, impresa, Erario) e le stesse funzioni (un nuovo equilibrio nel finanziamento delle prestazioni del welfare system), essi appaiono "soffrire" degli stessi limiti: (a) assenza di visione sistemica e strutturale e (b) mancanza di adeguata riflessione sulla platea di lavoratori cui applicarsi. CERM propone un unico approccio riformista, in grado di operare nella precisa previsione di un nuovo equilibrio verso cui muoversi.