Un errore aiutare chi ne ha meno bisogno – Corriere della Sera