Donne ed età pensionabile: l’Italia ascolti la Corte di Giustizia europea

Menomale che c’è l’Europa viene da dire. Il contraddittorio tra la Repubblica Italiana e la Commissione Europea, chiusosi innanzi alla Corte di Giustizia il 13 Novembre, ha visto il nostro Paese tenere una posizione singolare. La Corte ha deciso la messa in mora dell’Italia per la differenza oggi esistente nell’età di pensionamento di vecchiaia tra uomini e donne all’interno della gestione pensionistica dell’INPDAP: 65 anni i primi, 60 le seconde.

Scritto da: Fabio Pammolli e Nicola C. Salerno