CERM


Editoriale

Fabio Pammolli, Francesco Porcelli, Francesco Vidoli, Monica Auteri, Guido Borà
LA SPESA SANITARIA DELLE REGIONI IN ITALIA – SANIREGIO2017
Il rapporto SaniRegio 2017 fornisce, in linea con le edizioni precedenti, il calcolo della spesa sanitaria standard delle singole Regioni attraverso la stima di una funzione di spesa in cui la distribuzione della popolazione per fasce di età rappres [...]

> Leggi l'articolo intero

La settimana

Selezioni dalla rete del 23.06.17
A cura di Guido Borà

MEF - Relazione annuale sulla revisione della spesa

L’attività di revisione e razionalizzazione della spesa si è concentrata sulla spesa pubblica corrente ad esclusione degli interessi sul debito e delle prestazioni assistenziali e previdenziali. L’ammontare complessivo di questa spesa è pari a 368 miliardi di euro nel 2016. I capitoli di spesa eliminati e/o ridotti nel periodo 2014-2017 ammontano nel 2017 a 29,9 miliardi di euro. Al netto del costo del personale, la riduzione rappresenta il 18% della spesa corrente.

ISTAT - Stima preliminare Pil e occupazione a livello territoriale 2016

Le stime preliminari indicano che nel 2016 il Prodotto interno lordo, a valori concatenati, ha registrato un aumento in linea con quello nazionale nel Mezzogiorno (+0,9%), lievemente inferiore nel Centro (+0,7%) e nel Nord-ovest (+0,8%) e superiore alla media nazionale nel Nord-est (+1,2%). Nel Mezzogiorno, il Pil ha registrato nel 2016 un significativo recupero crescendo in linea con la media nazionale.

Banca d'Italia - La domanda e l'offerta di credito a livello territoriale

Nel secondo semestre del 2016 la domanda di credito da parte delle imprese ha continuato a crescere in tutte le aree, con l’eccezione del Centro, dove l’attività produttiva avrebbe risentito anche delle difficoltà causate dagli eventi sismici che hanno colpito alcune regioni dell’area. Negli altri territori, la domanda ha continuato a crescere in misura sostenuta soprattutto nel Nord Ovest.

ISTAT - La redistribuzione del reddito in Italia

Nel 2016, sulla base delle stime del modello di microsimulazione dell'Istat l'intervento pubblico, realizzato attraverso l'imposizione fiscale e contributiva ed i trasferimenti monetari, ha determinato una riduzione della diseguaglianza di 15,1 punti percentuali dell'indice di Gini: da un valore di 45,2 punti misurato sul reddito primario a uno di 30,1 in termini di reddito disponibile.

OECD - Employment Outlook 2017 Italia

Le proiezioni indicano un modesto miglioramento nei prossimi mesi, ma le recenti tendenze dell'occupazione e della disoccupazione riflettono anche l’aumento del tasso di partecipazione (+2 punti percentuali dopo la Grande Recessione rispetto a +0,7 in media nei paesi OCSE).



SOCIAL
TWITTER
28.06.2017

Venerdì a #Potenza l'incontro "Dalla #Basilicata un’altra #Sanità possibile, tra Innovazione e IV Riforma":…
https://t.co/15GajxvfNs

29.06.2017

RT @tranellio: Quando si dice che la #Sanità è a pezzi... di polmone. Fatto sta che dove c'è crimine ci son sempre multinazionali.🤔 https:/…
https://t.co/15GajxvfNs

28.06.2017

#Papa: le #pensioni d'oro sono un'offesa al lavoro
https://t.co/GgCXf6JraA

28.06.2017

#UltimOra #Papa: le #pensioni d’oro sono un’offesa al #lavoro
https://t.co/0kxapzvQk0

27.06.2017

WATCH: 4 Couples Arrested in Public Benefits Fraud Case in New Jersey - #OANN #welfare
https://t.co/dPZpXuAGJf

27.06.2017

Voters Support Barring #Immigrants From #Welfare for Five Years...
https://t.co/sy3zPv1YZJ



29
03
2017
> Fabio Pammolli
NUOVI LAVORI CON REGOLE D’ALTRI TEMPI

Il Jobs Act ha davvero trasformato le regole sul lavoro? La discontinuità, certo, c’è stata. Ma una riflessione è necessaria. A imporla, sono cambiamenti epocali nella tecnologia e nella demografia.

La narrativa e il confronto si sono [...]

> Leggi l'articolo intero


SCAMBIO DI MERCI: LA RIVOLUZIONE DI DONALD TRUMP

«L’America prima di tutto». E subito la mano pesante di Donald Trump si è abbattuta sui due cardini dell’ordine mondiale dell’ultimo quarto di secolo: la libera circolazione degli individui e quella delle merci.

Come per Hoover nel [...]

> Leggi l'articolo intero


UNA FORMULA ALTERNATIVA PER INVESTIRE

Eravamo presi a discutere di manovra e flessibilità e non ce ne siamo accorti: Donald Trump ha trovato la pozione magica per la crescita e il lavoro, ispirandosi a Dwight Eisenhower.

Entrambi repubblicani, le differenze tra il miliardario [...]

> Leggi l'articolo intero


27
10
2016
> Fabio Pammolli
DIAMO OSSIGENO ALLA CRESCITA

La lettera della Commissione Europea al governo italiano riflette una preoccupazione fondata, contiene una contraddizione, e rivela la necessità, per Bruxelles, di rivedere regole e strumenti di lavoro. La preoccupazione è quella per un Paese co [...]

> Leggi l'articolo intero


COSÌ BISOGNA SALVARE IL TARDIVO PIANO JUNCKER

Sale la febbre sulle regole del gioco in Europa, ristagna l’economia europea. I miracoli non sono contemplati, e le ragioni del ristagno sono profonde. La demografia, innanzi tutto. Negli Anni Sessanta, la crescita annua era sopra il 5%. Eravamo [...]

> Leggi l'articolo intero


L’OCCASIONE DI INVESTIRE SUI GIOVANI

Le tinte fosche dipinte nel G20 di Hangzou ci raccontano di una prospettiva di rallentamento duraturo dell’economia mondiale. La situazione internazionale è grave, ma non segna certo un fato ineluttabile per l’Italia, chiamata invece a perseg [...]

> Leggi l'articolo intero


CREDITO, LE INSIDIE SULLA STRADA DEL RISANAMENTO

Le prove sotto sforzo sostenute dai bilanci delle principali banche europee e italiane raccontano di una fuoriuscita dalla crisi che non può dirsi conclusa. Tuttavia, il risultato complessivo è di segno positivo e di tenuta, anche nell’eventua [...]

> Leggi l'articolo intero


12.10.2015
> Mauro Marè
> Fabio Pammolli

PER SALVARE LE PENSIONI BISOGNA DEFISCALIZZARE IL FUTURO DEI GIOVANI

L’aumento dell’aspettativa di vita, la riduzione dei tassi di fertilità e la scarsa crescita rischiano di rompere il patto tra generazioni. Vanno assicurati contributi più leggeri per gli italiani under 25.

[...]

> Leggi l'articolo intero

07
02
2015
> Lawrence Kotlikoff
WHAT’S THE MOST FISCALLY RESPONSIBLE COUNTRY IN THE DEVELOPED WORLD?

Editor’s Note: Making Sen$e Social Security columnist Larry Kotlikoff recently returned from Rome, where he spoke with Italy’s new economic minister. From the outside, it’s easy to assume that Italy, with 13 percent unemployment, is in bad s [...]

> Leggi l'articolo intero


UNIVERSAL HEALTH COVERAGE: THE HOLY GRAIL? 21ST ANNUAL LECTURE PUBLICATION

The 21st OHE Annual Lecture was given by Professor Anne Mills, London School of Hygiene and Tropical Medicine, on the subject of Universal Health Coverage in low- and middle-income countries. It is now available as a publication and can be downloa [...]

> Leggi l'articolo intero